Accade a Livorno – La Bomba – Installazione di arte contemporanea di Stefano Pilato e Valerio Michelucci

La Bomba, questo il nome dell’installazione realizzata da Valerio Michelucci e Stefano Pilato che da ieri aleggia sospesa a diversi metri da terra  in piazza Cavallotti, avvalendosi di uno scenario davvero suggestivo e surreale, il palazzo che chiude via Sant’Omobono che lascia ancora intravedere i segni della distruzione di cui la città  fu vittima, proprio il 28 maggio del 1943 durante i bombardamenti alleati.  Per ricordare questa drammatica vicenda i due artisti in collaborazione con l’associazione lab.lab –  laboratorio labronico,Pardo Fornaciari e il Coro d’assalto Garibaldi e Mamastudios di Livorno hanno regalato ai livornesi un pomeriggio di commemorazione davvero diverso, dove la drammaticità del ricordo si accompagnava ai gesti di speranza e di inno alla vita. In quest’ottica quindi la bomba, simbolo nero di distruzione si tinge di rosa,  e si fa seme, seme di pace e di risa di bambini, come si legge nel comunicato dei due artisti livornesi, dei quali ci piace ricordare l’installazione in piazza Mazzini del caro Ufo, purtroppo partito per lidi più aperti alle diversità che lo ameranno più di quando abbia fatto questa città. E proprio il seme è stato un altro protagonista di questa commemorazione, attraverso l’azione dell’associazione lab.lab che ha distribuito attraverso le tre colonnine poste ai lati della Bomba, anch’esse rigorosamente grigie e  fucsia, bustine di semi di fiori colorati, invitando i livornesi a “bombardare” di fiori simboli di vita, di crescita e di bellezza i giardini e le aiuole pubbliche, un forte gesto simbolico che esprima l’amore e la cura che ogni cittadino dovrebbe avere per la propria città.  Colonna sonora del pomeriggio i canti partigiani del Coro d’assalto Garibaldi .  A documentare il tutto è stato creato da Matteo Mannucci di MaMaStudiOs un bellissimo sito internet www.bombalivorno.it che raccoglie le foto dell’evento e che rimarrà on line come testimonianza di questa bellissima iniziativa che ha coinvolto la città di Livorno.

 

Potrebbero interessarti

west coast5

Il Jazz dei West Coast Quintet @NTC

  Sabato 2 novembre alle ore 21 primo appuntamento con la musica Jazz al Nuovo Teatro delle Commedie, in via Terreni n. 5 con il West Coast Quintet, formato da Francesco Desiato, Marco Cattani, Andrea Pellegrini, Mirco Capecchi e Michele Vannucci. Il nuovo quintetto West Coast propone le composizioni...

LaMessicana_2_A3

Gli appuntamenti della settimana al Nuovo Teatro delle Commedie

Teatro, serata 5&5, kick boxing, comico d’autore e teatro ragazzi Mercoledì 24 mo-wan teatro in “Sull’oceano”. Siamo tutti immersi in uno stesso oceano. C’è un processo migratorio che sembra non arrestarsi. Un carico di sangue italiano rubato come scrive De Amicis. Un piroscafo, 1.600 persone, la terza classe stivata...

moby prince

Dopo 23 anni una lettura civile e collettiva per chiedere giustizia e verità Moby Prince: il 9 aprile a Livorno la lettura scenica #iosono141

#iosono141 è la lettura scenica con la quale l’associazione Effetto Collaterale, per il terzo anno consecutivo, partecipa alle commemorazioni promosse dall’Associazione 140 in occasione del 23° anniversario della tragedia del Moby Prince. Il 9 aprile alle ore 21.00 al Nuovo Teatro delle Commedie di Livorno 20 cittadini leggeranno le testimonianze di 4 familiari delle vittime del Moby Prince pubblicate nel libro di...

»