Meridiano Zero in “Search and Destroy” giovedì 14 novembre @NTC

Giovedì 14 novembre alle ore 21 terzo appuntamento della rassegna Teatro d’Autore e Civile al Nuovo Teatro delle Commedie con Meridiano Zero in “Search and Destroy” di e con Marco Sanna. “Search and Destroy” è il secondo passo della trilogia B-Tragedies della compagnia di Sassari, nata come desiderio di commistione fra linguaggi diversi fra loro per altezza poetica nell’alternanza d’ispirazione e spazzatura. Teatro in bassa fedeltà, omaggio alla confusione tipica di chi è cresciuto fra i settanta e gli ottanta amando l’idea del “no future”.
Un altro Amleto
. “Search and Destroy” inizia dalla fine, dando per scontati gli avvenimenti, che tanto sono sulla bocca di tutti; la storia, che di per se è poco più che una chiacchiera; i personaggi, che verranno solo storpiati. Amleto è costretto ad andare avanti, a ricostruire la propria storia senza riuscirci. Altre sarebbero le attività a cui vorrebbe dedicarsi e non questa, il teatro, ormai divenuta inutile. Vorrebbe scappare o semplicemente starsene a casa, ma è costretto a ripetersi, è chiamato sul palco ancora una volta dal direttore di scena nei panni di uno spettro.
La tragedia è tutta sulle spalle, fa tutto da solo, gli altri non si presentano in scena, li intravede dietro le quinte, li invita ad entrare, li interpreta lui stesso. Lui è artefice di tutto, il mondo è dentro di lui, fuori è la rappresentazione del dramma. Lui è “…il ghepardo che morde la strada col cuore gonfio di napalm…il bambino dimenticato dal mondo, quello che cerca e distrugge”.
Non si arriverà a niente, la vendetta del padre verrà chiesta a gran voce, più volte, ma nessuno verrà vendicato, poiché gli atti non cambiano il corso degli eventi, che scorrono e scorreranno sempre, indifferenti ad ogni nostra forma di agitazione.

Meridiano Zero, compagnia di Sassari, lavora da 20 anni producendo spettacoli su drammaturgie proprie e originali che trovano riscontro nei più importanti festival nazionali dedicati ai nuovi linguaggi teatrali. Meridiano Zero organizza anche a Sassari la rassegna teatrale Marosi di Mutezza – Teatri in via d’estinzione, dedicata alle nuove drammaturgie e ai linguaggi del contemporaneo, giunta quest’anno alla sua nona edizione.

Biglietto intero 8 euro. È prevista la possibilità di abbonamento per la stagione di Teatro d’Autore e Civile al costo di 45 euro per nove spettacoli o 30 euro per 5 spettacoli. È possibile abbonarsi presentandosi direttamente al Nuovo Teatro delle Commedie dal lunedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30 oppure richiedendo alla mail info@pilarternera.it la scheda da compilare. Si ricorda che i ragazzi dai 15 ai 18 anni potranno entrare gratuitamente agli spettacoli della rassegna di Teatro d’Autore e di Musica, previa prenotazione e disponibilità del teatro. Inoltre, per gli abbonati CTT è previsto uno sconto sul costo del biglietto e dell’abbonamento.

Per informazioni pilarternera.it o mail info@pilarternera.it.

Potrebbero interessarti

niko (1)

Aspettando Niko & The Agency in concerto al NTC

Venerdì 16 ottobre, ore 22.30, Niko & the Agency in concerto al Nuovo Teatro delle Commedie. Nicola Vukic presenta il suo ultimo disco “The end of happiness party”. Lo abbiamo intervistato, in attesa della serata. Nome: Niko & The Agency. Chi è The Agency: gli artisti che hanno collaborato...

1077153_814571405253523_2622032414325589634_o

ASPETTANDO I VISION OF JOHANNA LIVE @ NUOVO TEATRO DELLE COMMEDIE

ASPETTANDO I VISION OF JOHANNA LIVE @ NUOVO TEATRO DELLE COMMEDIE! Venerdì 6 febbraio alle ore 22 al Nuovo Teatro delle Commedie serata dedicata alla musica livornese con Siberia e Vision of Johanna in concerto. Conosciamo i Vision of Johanna! Nome: Vision of Johanna Età: Siamo nati nel 2011...

schabernack

Teatro Schabernack in “Cappuccetto Rosso o che cosa?” @NTC

 Domenica 2 febbraio alle ore 17 pomeriggio all’insegna del Teatro Ragazzi al Nuovo Teatro delle Commedie con il Teatro Schabernack in “Cappuccetto Rosso o che cosa?”, di e con Angelika Georg e Jörg Fischer. La favola più famosa del mondo fatta e rifatta in mille modi diversi, è presentata...

»