IO SOSTENGO IL NUOVO TEATRO DELLE COMMEDIE Continua la campagna di autofinanziamento, raggiunto il primo obiettivo d 1000 euro

Lo scorso giugno con una conferenza stampa gli operatori del Nuovo Teatro delle Commedie, riaperto ad aprile con una nuova gestione con le associazioni Pilar Ternera, Arci, Ars Nova e Cooperativa Marte, hanno lanciato un appello a tutta la cittadinanza per reperire i soldi per finanziare la programmazione della prossima stagione.

Nell’idea dell’organizzazione artistica, come si legge nella lettera che accompagna la campagna di fund rising, il Nuovo Teatro delle Commedie dovrà essere un luogo di incontro per tutta la cittadinanza , ospitare rassegne teatrali dedicate ad adulti e bambini oltre ad appuntamenti e concerti musicali, mostre ed eventi performativi, letture, incontri con artisti, festival cinematografici e video. Dovrà essere uno spazio dove i bambini possano crescere ed essere accompagnati culturalmente e gli adolescenti essere protagonisti della propria immaginazione e delle proprie visioni e le scuole trovare un luogo collaborativo che le accoglie e progetta insieme a loro attività formative ed espressive e, infine, un luogo per chiunque possa arricchire con il proprio pensiero e le proprie opere la

vita culturale di questa città.

Cosi gli operatori, che lavorano al teatro in forma volontaria non disponendo di alcun finanziamento pubblico hanno cercato di trovare nuove forme di finanziamento rivolgendosi al proprio pubblico convinti del principio che la cultura è un bene comune e per questo tutti possano dare il loro contributo. Sono state quindi stampate e imbucate lettere, in cui si condivide con i cittadini la visione sul futuro auspicabile per questo luogo e per il quale si chiede un sostegno ed è stata avviata una campagna di crowfunding attraverso il sito Produzioni dal Basso per dare all’iniziativa un respiro un po’ più ampio.

Contemporaneamente sono state realizzate borsine e magliette con l’immagine della campagna , realizzata gratuitamente dalla giovane visual designer Elisa Ranucci che ha realizzato l’immagine delle campagna, che possono essere ordinate attraverso la mail info@pilarternera .it, o la pagina fb o direttamente presso il teatro. A poco più di un mese dall’avvio dell’iniziativa sono stati già raccolto circa 1000 euro che arrivano prevalentemente da comuni cittadini, che seppur con piccole donazioni non solo contribuiscono alla realizzazione del progetto ma lanciano un messaggio chiaro,i livornesi vogliono che gli spazi dove si fa cultura restino aperti.

La prossima stagione, che quindi sarà finanziata prevalentemente dal basso, comunque è già in via di definizione. Volendo guardare alla città tutta, e attirare il maggior numero di persone la programmazione è organizzata con varie rassegne. Ci sarà una rassegna di teatro ragazzi, che coinvolgerà anche le scuole dell’infanzia ed elementari, una di teatro civile, di teatro popolare con le operette e il vernacolo livornese, e una di teatro contemporaneo che ospiterà oltre a professionalità locali nomi noti a livello nazionale. Poi con l’obiettivo di dare respiro internazionale è stato pubblicato un bando per giovani compagnie straniere, attraverso il quale saranno scelti alcuni spettacoli da ospitare durante l’anno. Non mancheranno poi gli appuntamenti musicali, a partire dalla classica organizzata in collaborazione con l’associazione Mercury, al jazz organizzato con il JazzLab di Andrea Pellegrini. Saranno poi ospitati musicisti internazionali e nazionali della scena indy che si esibiranno in concerti acustici ed elettrici. Si organizzerà poi anche rassegne cinematografiche di opere per i più piccoli e di cinema indipendente e documentario, eventi artistici performativi e mostre. Un importante spazio poi all’intero delle attività proposte dal teatro sarà rivolta alla formazione, per adulti e bambini. Il teatro ospiterà quindi le attività dell’Accademia dei Piccoli, al suo secondo anno, il laboratorio sempre rivolto ai bambini con la compagnia la Crisalide, il Jazz Lab di Andrea Pellegrini ed un laboratorio teatrale permanente gratuito finanziato col contributo della Cassa di Risparmio di Livorno.

La campagna di sostegno continuerà nei prossimi mesi, e sarà possibile dare il proprio contributo attraverso diversi canali consultando questa pagina https://pilarternera.it/io-sostengo-il-nuovo-teatro-delle-commedie-al-via-una-campagna-per-sostenere-l-importante-spazio-cittadino/

 

Potrebbero interessarti

CRESTA2-OK

ASPETTANDO MICHELE CRESTACCI al Nuovo Teatro delle Commedie

Aspettando Michele Crestacci in “Condiviso di profilo” al Nuovo Teatro delle Commedie, sabato 31 gennaio ore 20, serata CENA + SPETTACOLO. Conosciamo Michele! Nome: Michele  Età: 43 Cosa presenti al NTC: uno spettacolo all’americana, il classico stand-up Parliamo del tuo lavoro:  Come presenteresti questo spettacolo a tua nonna: nonna ti...

tres

La settimana al Nuovo Teatro delle Commedie

Teatro d’autore, musica e teatro ragazzi!   Giovedì 3 alle ore 20, continua il giovedì di Pilar, il bar nel teatro, con l’aperitivo e a seguire concerto con gli One Eat One. Alle ore 20 aperitivo con cocktail old style e buffet di stagione, alle ore 21.30 One Eat...

»